Corriere [REDATTO] | mese Novembre 2020
voto: +14+x
blank.png

CORRIERE [REDATTO]

INTERVISTA COL TEAM DI ESCAPE FROM SITE 19

pyaGxjS.png
fanart di dtr Wanendindtr Wanendin, raffigurante SCP-077-IT di Destro MancinoDestro Mancino.

Edizione Novembre 2020



ARTICOLO E RACCONTO CONSIGLIATO

Rubrica curata da: Lo_DevLo_Dev

Articolo SCP

L’articolo che vi consigliamo questo mese è SCP-014-IT, di XimonXimon. Un canto extra della Divina Commedia che sembra saperne un po’ troppo.
L’articolo è semplice e breve, tuttavia in poche frasi riesce a creare un’atmosfera di mistero che ci fa interrogare ancora oggi sulle implicazioni di quanto scritto: quali sono le origini dell’anomalia? Di che sta parlando esattamente?
Un SCP dalla lettura rapida, ma che può dare numerosi spunti per altri articoli futuri e su cui raccomando di soffermarsi con attenzione.

Racconto

Parlando di racconti, l’uomo è una creatura particolare: spesso si immagina gloria e portento, crede con tutto sé stesso che riuscirà a soddisfare a pieno le sue ambizioni, eppure quando arriva il momento di confrontarsi con le difficoltà si tira indietro, come ci illustra molto bene Dr AisenbergDr Aisenberg in Quando le Porte Cedono. Una lettura veloce ma di intrattenimento che consiglio a tutti.


NOTIZIE

Rubrica curata da: amatropie1amatropie1 e TradeHumorTradeHumor

VENERATE IL NUOVO STAFFER, L'USSARO ALATO DIO DELLE ALTALENE


E' con grande onore che annuncio che il nostro possente TradeHumorTradeHumor è stato nominato membro dello Staff! Congratulazione nostro possente!

Notizie dallo staff

Questo mese abbiamo molti annunci, bene, iniziamo!
SCEMC


La prima notizia del mese è la pubblicazione del Serenissimo Colejo degli Estri e dei Maùchi del Comùn (SCEMC). Questo nuovo GdI è stato creato dal nostro DrAlbertsDrAlberts, questo nuovo gruppo di interesse ha sede a Venezia; si ringraziano coloro che hanno scritto articoli per questo GdI!

32 giorni dopo…


Dopo circa 32 giorni dalla traduzione dell'ultimo capitolo della serie Cinque Cinque Cinque Cinque Cinque ecco la traduzione del nuovo capitolo, "Dove Sei Stato Tutta La Mia Vita"! Chi sa chi è l'intruso che ha fatto irruzione nella casa di Marion Wheeler mentre stava riposando…

Attribuzioni Lavori Originali


Grazie all'aiuto di Siddartha AlonneSiddartha Alonne è stata creata la pagina chiamata "Attribuzioni Lavori Originali"! All'interno di questa pagina potete scoprire chi ha scritto gli articoli e i racconti che potete trovare sul nostro sito. Potete trovare questa pagine nella barra laterale nella sezione staff.

Archiviazioni Dei Thread


Lo Staff ha annunciato che tutti i thread che sono inattivi da più di 100 giorni verranno automaticamente archiviati. Se il vostro articolo non riceve recensioni da più di 14 giorni potete chiedere ad un membro dello Staff, contattandolo o su Wikidot o su Discord, potete fare in modo che il vostro articolo venga inserito nella sezione "Recensioni Consigliate" su Discord.

Nuovo Logo!


Sono felice di annunciare che da oggi il RIDIA avrà un nuovo logo creato da TanijaTanija! Se siete curiosi e volete vedere il nuovo logo basta andare a vedere la sezione GdI Italiani.

Notizie Internazionali

KIRA 3.0.0 si unisce alla battaglia!


La prima versione era piena di bug, buchi, rozza, si faceva partire con centomila cavi, non molto prestante, faceva un sacco di rumore, non aveva le ruote, non arrivava agli angoli e soprattutto non passava sotto i mobi- aspe, ma questo non è il copione del giornale ma di un video che parla di un aspirapolvere dell'anteguerra… si sentono persone discutere… cosa? vari bisbigli… davvero? Oh signore… regia, regia perfavore, perfavore! Non possiamo permetterci di fare questi errori e parlare di cose che non centrano assolutamente nulla: se condividiamo notizie sbagliate che razza di giornale siamo? E soprattutto che diamine ci fa una cosa del genere nella sezione della Redazione dedicata alle notizie internazionale? Dai non facciamoli più questi errori, grazie. Si schiarisce la voce… MhMh… dunque, dopo che il nostro amatissimo bot, scritto e programmato dall'ex admin della branca tedesca, TPS-GeronamTPS-Geronam, ha deciso di tirare le cuioia, -DE e -INT hanno pensato ad una soluzione. Fortunatamente per noi, SurvariSurvari, ha deciso di riscrivere KIRA completamente e oggi la sua versione 3.0.0 nuova di zecca è più che pronta a eseguire comandi! Le sua funzioni sono ancora limitate, ma presto sarà efficiente come non mai.

Il natale secondo la branca ceca


La branca Ceca sta tenendo un contest artistico! Ogni domenica fino a natale la comunità "qualcosa alla comunità", e questa settimana si tratta del contesti citato sorpa! Si possono inviare qualsiasi immagine, disegno, fotografia e addirittura poemi relativi alla Fondazione Il contest durerà fino al 24 dicembre e tra il 25 e 29 ci sarà una votazione, dopo la quale il vincitore di esso verrà annunciato.

GUIDA CONSIGLIATA DEL MESE

Rubrica curata da: AryobarzaneAryobarzane

La guida consigliata di questo mese è Il Ballo della Sicurezza – di VAElynxVAElynx
Le procedure speciali di contenimento sono la prima cosa che leggerà un lettore nel tuo articolo. E paradossalmente, sembrano essere la cosa più difficile de scrivere. Ma ti capisco, eh: ogni anomalia è differente, ha capacità anomale differenti e bisogni differenti: ad esempio, non puoi chiudere SCP-015-IT in una cella e lasciarlo così: rischieresti di lasciarlo morire e la Fondazione SCP ha come scopo Sicurezza, Contenere, Proteggere, non DISTRUGGERE, DISTRUGGERE, DISTRUGGERE. Allo stesso tempo, un’anomalia ha sempre bisogno di procedure di contenimento, anche se sono Safe: SCP-086-IT ha bisogno di certe cose nella sua cella per essere cooperativo, e qualsiasi classe di oggetto ha le sue condizioni, ogni oggetto necessite procedure particolari. Questa guida ti aiuterà a scrivere procedure adatte alla tua anomalia e ti eviterà di cadere nelle solite trappole di questa tappa, che è essenziale per la scrittura del tuo articolo.


PUBBLICAZIONI

Rubrica curata da: Dr PistosDr Pistos

Abbiamo iniziato il mese con la pubblicazione il 2 Novembre del "Veleno Autoreplicante", scritto da DrZenDrZen e ora disponibile come SCP-094-IT. La bozza è stata in gestazione per molto tempo sul forum e ha ricevuto molte modfiche prima di arrivare sul sito. (Lunghezza: corto - 10 minuti stimati di lettura)

Il 3 Novembre è stato pubblicato l'articolo partecipante al concorso di SCP-100-IT, "Il Cranio Carismatico" di Luke mcDonutLuke mcDonut e Agent Jack07Agent Jack07, disponibile ora come SCP-143-IT. L'articolo è arrivato terzo classificato al concorso ed il tema centrale è l'horror. (Lunghezza: Medio - 25 minuti stimati di lettura).

Il 7 Novembre, ProcastinationTimeProcastinationTime ha pubblicato il suo articolo "Madonna con Bambino" anch'esso partecipante al concorso SCP-100-IT e ora disponibile come SCP-088-IT. L'articolo non si è classificato nel concorso, ma presenta un rating più che rispettabile. (Lunghezza: Medio - 20 minuti stimati di lettura)

Il 9 Novembre è stato pubblicato "Limite di Velocità" scritto da QuantumCryptographerQuantumCryptographer e ora disponibile come SCP-095-IT. L'articolo presenta uno stile differente rispetto alla maggioranza degli articoli -IT, utilizzando un approccio più scientifico e analitico. (Lunghezza: corto - 10 minuti stimati di lettura)

Il 13 Novembre, Mr AbadedeMr Abadede ha pubblicato dopo tanto tempo un nuovo lavoro, "Il Castello di Otranto" disponibile allo slot SCP-091-IT. L'articolo è alquanto particolare e per motivi che comprenderete alla lettura, non siamo in grado di dare un giudizio corretto sulla sua lunghezza e tempi di lettura. (Lunghezza: Variabile)

Il 14 Novembre è stato pubblicato il racconto Colloquio di Lavoro di AryobarzaneAryobarzane. Questo racconto è il seguito di Ostaggio scritto dalla medesima autrice, quindi consigliamo di leggere questo nuovo lavoro a seguito di questa lettura. (Lunghezza: Corto - 7 minuti stimati di lettura) (Lunghezza "Ostaggio": Lungo - 1 ora e 30 minuti)

Il 16 Novembre è stato pubblicato il racconto Lo Yeti del Monviso di ThatGuyRichardThatGuyRichard. Questo è il secondo lavoro presente sul sito di questo autore e il suo primo racconto. (Lunghezza: Lungo - 45 minuti stimati di lettura)

Il 21 Novembre è stato pubblicato "La Prigione del Duca" di Siddartha AlonneSiddartha Alonne ora disponibile nello slot SCP-115-IT. Questa è la prima entry SCP di questo autore, creatore del ben votato racconto "Nulla di Strano". (Lunghezza: Medio-Lungo - 30 minuti stimati di lettura)

Il 27 Novembre è stato pubblicato "Letteralmente Monnalisa" di Dr PisyDr Pisy disponibile allo slot SCP-102-IT. Un ottimo articolo diviso in 6 parti, doveva essere presentato durante il concorso estivo ma l'autore ha preferito continuare a lavorarci. (Lunghezza Totale: Lungo - quasi 3 ore stimate di lettura)

Il 28 Novembre, AryobarzaneAryobarzane ha pubblicato il racconto Orientamento alla SIR-II. Il racconto approfondisce la misteriosa squadra d'intelligence "SIR-II" presentandone il capo, Francesco Galeazzo, e il comandante Leonardo Costa. (Lunghezza: Corto - 12 minuti stimati di lettura)

TRADUZIONI

Rubrica curata da: DgcttDgctt

Articolo Autore Originale Traduttore
Riscrittura di SCP-166 CerastesCerastes TheBoxOfFunTheBoxOfFun
Dove Sei Stato Tutta La Mia Vita qntmqntm Lo_DevLo_Dev
SCP-888: una pietra che rimuove i ricordi al contatto e li immagazzina MountMount ThatGuyRichardThatGuyRichard
SCP-544: un microfono che se usato fa dire cose strane alla gente. MisterBibsMisterBibs TheBoxOfFunTheBoxOfFun
SCP-537: un grammofono senziente e pure capriccioso. AchalkAchalk TradeHumorTradeHumor
SCP-545: una nonnina che afferma di avere 800 anni e con una dipendenza da uno strano liquido... tutto normale. agatharightsagatharights Lo_DevLo_Dev
Guida del Comitato Etico alle Anomalie Umane Cyantreuse TheBoxOfFunTheBoxOfFun
Documento-130-1: Un Riepilogo Esecutivo delle Istanze di SCP-130 MisterFlamesMisterFlames T ChannelT Channel
SCP-867: una conifera a cui piace crescere dentro di voi. AelannaAelanna ThatGuyRichardThatGuyRichard
Panspermia: un evento catastrofico colpisce la terra, cosa succederà? Dr_MoistDr_Moist ThatGuyRichardThatGuyRichard
SCP-577: Una massa fluttuante di proiettili con un odio profondo per le forze dell'ordine e un punto debole per alcuni carcerati e i senzatetto. Dr KondrakiDr Kondraki e Rewrite MayDMayD ThatGuyRichardThatGuyRichard
Vieni nel mio Salotto DrClefDrClef QuantumCryptographerQuantumCryptographer
Come 173 Arrivò Al Sito-19: ve lo siete mai chiesto? Beh, questo racconto ve lo spiega per filo e per segno. MrWrongMrWrong TheBoxOfFunTheBoxOfFun
SCP-866: un supercomputer con dei poteri al quanto "intensi". Dr ScoriloDr Scorilo ThatGuyRichardThatGuyRichard
Ciò Che Si Nasconde Dietro: il Bianco e Nero del Blackboxing: una guida alla censura moooolto utile. MalyceGravesMalyceGraves Siddartha AlonneSiddartha Alonne
Patrick Stella Diventa Illuminato: ebbene sì, anche Spongebob fa parte dell'universo SCP. WestrinWestrin TheBoxOfFunTheBoxOfFun
SCP-3043: un articolo bello lungo che spiega chi va chiamato quando va tutto storto. The Great HippoThe Great Hippo EdivadEdivad
SCP-595: un cacciatorpediniere invisibile e capace di teletrasportarsi, e che vuoi di più? WaxxWaxx EdivadEdivad
SCP-4498: mai rompere la coda al gatto, vedi cosa è successo al Sito-53. djkaktusdjkaktus TheBoxOfFunTheBoxOfFun

TRADUZIONI HUB INTERNAZIONALE

Articolo Autore Originale Traduttore
SCP-002-PT-J: io non... non ho capito SilvacrestSilvacrest TheBoxOfFunTheBoxOfFun
SCP-490-FR: un bunker militare sovietico al cui interno passa la propria vita un generale a dir poco particolare. Agent BrantAgent Brant Heloderma HorridumHeloderma Horridum
SCP-093-UA: un batterio a cui piace condividere i traumi delle persone. murzei_chaosmurzei_chaos NazarTheEzioNazarTheEzio
SCP-191-PT: Alieni... nella foresta amazzonica... con droni che smaterializzano le cose. L200L200 TheBoxOfFunTheBoxOfFun
Un Messaggio di SCP-191-PT All'Umanità L200L200 TheBoxOfFunTheBoxOfFun
Rapporto Del Nemico Di Stato 013: un rapporto della Sovrintendenza Brasiliana del Paranormale lulatredlulatred TheBoxOfFunTheBoxOfFun

TRADUZIONI ARTICOLI ITALIANI PER IL PUBBLICO INTERNAZIONALE

Articolo Autore Originale Traduttore
Scheda GdI dello SCEMC (Inglese) DrAlbertsDrAlberts Siddartha AlonneSiddartha Alonne
Scheda GdI dello SCEMC (Francese) DrAlbertsDrAlberts AryobarzaneAryobarzane
SCP-013-IT AshelfAshelf Heloderma HorridumHeloderma Horridum
Il Tradimento Dei Pini (Francese) Dr PistosDr Pistos Heloderma HorridumHeloderma Horridum

INTERVISTA AL TEAM DI ESCAPE FROM SITE 19

Rubrica curata da: Dr PistosDr Pistos e TradeHumorTradeHumor

Prima di iniziare: Cos'è Escape From Site 19? è un gioco da tavolo cooperativo che rientra nel genere "horror" e definito durante l'intervista come "hardcore" poiché questi contiene una serie di sfide fisiche e, soprattutto, psicologiche (definite con il termine inglese "task" e dettate dalle carte) che i giocatori devono affrontare durante il loro percorso.
Questo reportage è la sintesi di una lunga intervista che abbiamo condotto con questo team e rappresenta un esperimento che siamo fieri di potervi portare.
Ci teniamo inoltre a dire che non siamo stati pagati per questo lavoro e siamo liberi di parlare del gioco come meglio crediamo.
Questa è la prima di tre rubriche da noi in programma; la prossima sarà una recensione della copia a del gioco a noi inviata, dove parleremo dei materiali e del contenuto del gioco, senza fare spoiler sulle carte presenti e il tutto si chiuderà con una recensione completa post-gameplay, attualmente in sospeso a causa delle misure anti-covid.
Buona lettura.

Prima dell’intervista, ci sono stati presentati 4 membri del team:
Kamil: il fondatore del progetto e capo del team
Anna: si è occupata di buona parte delle meccaniche base del gioco
Petr: technical designer e betatester

Oltre a loro, era presente Julia, la ragazza che è stata in contatto con noi per tutto il tempo prima dell’intervista e che si è occupata di riunire tutto il gruppo per darci la possibilità di fare tutte le domande necessarie per la creazione di questa rubrica.

La tensione era inizialmente alta, ma si è sciolta in poco tempo, dopo che abbiamo compreso un primo aspetto molto interessante del team dietro EFS19 che ci ha fatto molto piacere: non avevamo di fronte imprenditori o esperti del settore, bensì degli appassionati e affezionati tali e quali a noi, catturati dal fascino costruito dal sito della Fondazione originaria e dalla forte community che ha riunito intorno ad esso.

Il progetto è nato sette anni fa, quando il fondatore, Kamil, insieme ad un suo amico, ha iniziato a pensare a un possibile gioco da tavolo basato su questo grande universo narrativo. Ci racconta che il primo passo per l’inizio del progetto nacque proprio dalle carte e dalle sfide ad esse collegate, con loro due che prendevano diversi SCP tra quelli, secondo loro, più interessanti e si immaginavano delle sfide attinenti. Un progetto dalle umili origini e dalla semplice progettazione, possiamo dire, dato che uno dei punti più interessanti del gioco è forse il suo essere considerato un’attività secondaria; nessuno del grande team riunito da Kamil è stato impegnato 24 ore su 24 al progetto, bensì vi lavoravano nel weekend e, forse con un inappropriato imbarazzo, hanno affermato che questo è stato uno dei motivi dietro alla lunga progettazione. Di certo si intravede comunque uno dei cardini che hanno portato il progetto al successo e completamento, un’idea chiara e vincente; ebbene, EFS19 è nato proprio con le task create da Kamil e il suo amico, con gli 001 (che sono le sfide finali per vincere) che ce l’hanno fatta ad arrivare alla fine dello sviluppo; si vede già, quindi, l’idea dell’hardcore tabletop alla base di tutto.

Un aspetto che abbiamo trovato molto interessante e degno di nota è stata la natura estremamente locale del gioco: ogni parte, componente e documento scritto è stato preparato nella piccola realtà della cittadina Ceca in cui il team ha sede. Una storia molto interessante è stata per esempio il packaging del gioco e la sua creazione: condotta da un trio di grafici della cittadina, dalle prime idee che dovevano presentare una scatola in metallo simile alle bisacce militari per alimenti, alla più elegante e facile da produrre e trasportare scatola di cartone color nero simil-laminato. Inoltre, è tutto quanto made in EU; nessuna delle parti presenti nella confezione originale è stata prodotta fuori dall’Europa (e molto probabilmente, dalla Repubblica Ceca), garantendo componenti di buona qualità e incentivando la produzione locale, oggi spesso in difficoltà a causa della delocalizzazione della produzione nei molto più economici paesi asiatici, spesso sotto condizioni lavorative pessime.

i-VkJLdds-X3.jpg

Una sessione di betatesting di EFS19

Chiedendo al Fondatore del progetto se si aspettava di arrivare a vendere il gioco ad un pubblico internazionale, lui è rimasto un po’ colpito; effettivamente è strano pensare al percorso compiuto da questo progetto e dal team creatore, che ora arriva a contare quasi 200 “dipendenti”, una decina di imprese manifatturiere dedite a diversi aspetti della produzione (dalle carte ai famigerati dadi di cui avremo occasione di parlare nella prossima edizione del Corriere) e migliaia di fan da tutto il mondo. Di certo non tutti noi riusciamo ad avverare idee simili tutti i giorni, ma EFS19 è la prova che non sono necessari grandi capitali o risorse per raggiungere il successo, bensì principalmente buone idee.

Noi del Corriere siamo poi rimasti stupefatti alla risposta dataci alla domanda “Qual è stata la parte più complessa dello sviluppo?”; ci aspettavamo qualcosa legato alla produzione, invece la risposta ci è venuta da Anna e Petr: “Implementare un sistema anti cheat”. Una risposta simile c’era da aspettarsela da un produttore di videogiochi, non da uno di giochi da tavolo; ebbene, il gioco si basa sulla volontà del giocatore di completare i compiti presentatigli, questo porta alla possibilità che qualcuno possa saltare delle task e pescare altre carte senza segnarlo come un fallimento. Loro sono riusciti a inserire un modo per forzare i giocatori a non barare e ad essere corretti; non è andato molto nel dettaglio, preferisce che siano i giocatori stessi a scoprirlo e a capirlo, quindi non possiamo fare altro che attendere.

Oltre a questo, un’altra parte molto complessa è stata il forzare i giocatori a fare roleplay, a interpretare i personaggi da loro scelti, e qui ci hanno riferito che sono riusciti nell’intento; se non interpreti i personaggi, rischi solo di perderti all’interno del gioco, a non riuscire a navigare al suo interno. Questi sono tutti aspetti molto interessanti, che noi del Corriere cercheremo di verificare e approfondire il più possibile in un futuro gameplay di cui riporteremo le nostre impressioni.

Verso la fine dell’intervista abbiamo fatto moltissime domande nate dalla nostra spontanea curiosità e le cui risposte non ci hanno deluso. In primis, la traduzione in Italiano; molti di noi probabilmente non sono abituati a leggere in Inglese, inoltre per un gioco da tavolo è importante avere tutto quanto nella propria lingua d’origine (cosa ben nota ai giocatori di RPG da tavolo nostrani); ebbene una traduzione in possibili lingue oltre all’Inglese è possibile, ma allo stesso tempo dipende dalle vendite del gioco; loro hanno pensato all’implementazione di pacchetti a pagamento contenenti adesivi da porre sulle carte e con sopra stampata la traduzione italiana; questo perché molte delle copie prodotte di EFS19 sono state preparate solamente in Inglese e Ceco (n.d.c. lingua con cui è stato principalmente testato e sviluppato il gioco) quindi una nuova lingua significherebbe ripensare anche al gioco e alle sue componenti. In sintesi, è un’ipotesi possibile ma non certa. Per chi se lo stesse chiedendo, possiamo dirvi che una traduzione specificatamente in italiano è fattibile, infatti un altro argomento discusso è stato proprio sulle vendite del gioco e sui paesi attualmente in testa nelle classifiche di vendita. Per ora abbiamo un ovvio vantaggio degli Stati Uniti, dove la Fondazione è estremamente popolare, poi, inaspettatamente, troviamo paesi come la Polonia e l’Italia. La promozione compiuta da Dr.D.Ferdinand ha sortito effetti eccezionali per la pubblicità del gioco, il che non ha potuto che rallegrarci.

i-wpkqGRw-X3.jpg

Documento introduttivo del gioco

In ultimo, abbiamo avuto una discussione anche sulle future espansioni.
Durante gli stadi finali della commercializzazione e produzione, sono state pensate nuove carte che purtroppo non potranno essere presenti all’interno del prodotto finale a causa del tempo necessario per testarle che porterebbe a inevitabili ritardi. Per questo motivo, gli sviluppatori hanno deciso che saranno rilasciate delle espansioni acquistabili a parte e che aggiungeranno altro contenuto a questo già immenso gioco. Visto l’argomento, noi abbiamo provato a portare avanti la domanda di una possibile creazione di carte sugli SCP internazionali (quindi fuori dalla branca originale -EN). La risposta è stata vaga, ma non negativa; dipenderà tutto da come e dove il gioco sarà venduto e dalla mole delle vendite; quindi non possiamo fare altro che sperare di vedere un giorno il nostro caro e vecchio dragone e l’altare della patria come carte 001, insieme agli altri lavori della nostra comunità e di quella internazionale.

Abbiamo fatto anche altre domande al team di EFS19, ma per una questione di correttezza non vogliamo rovinarvi le sorprese che hanno in mente. In generale quello che hanno tirato su questi ragazzi è un esperimento molto interessante e con tantissime buone idee che non possiamo fare altro che lodare. Una lettera d’amore a una comunità creativa nata dal nulla grazie a un post su 4chan e che per anni si è impegnata a portare opere interessanti che hanno acceso la fantasia di molte giovani menti di tutto il mondo.

Noi del Corriere porteremo ulteriori contenuti riguardanti questo gioco e il suo team, che ci ha messo a disposizione una copia gratuita che avremo modo di analizzare e con la quale giocheremo una o più partite per portarvi una recensione e le nostre impressioni.

Infine, possiamo solo invitarvi a tenere d’occhio gli 001 :)

Grazie a tutti.


CONTRIBUIRE AL NOSTRO CORRIERE ANOMALO

curato da: Dr PistosDr Pistos

Grazie mille per essere arrivati fino a qui e per aver letto tutto il nostro corriere mensile.
Come siamo soliti fare, vi invitiamo a darci le vostre opinioni nei commenti alla pagina o dando una valutazione con il modulo di voto e speriamo che possiate avere apprezzato il lavoro.
Vi ricordiamo che questo è uno spazio anche per voi e che potete inviarci le vostre rubriche via Wikidot o via Discord.
Ci vediamo nella prossima edizione del nostro corriere.
Buone feste a tutti!

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License