Il Labirinto Matto
voto: +7+x

Elemento #: SCP-XXX-IT

Classe dell'Oggetto: Keter

Procedure Speciali di Contenimento: I membri della task force Puma della SIR-II [REDATTO] devono mescolarsi fra lo staff del parco divertimenti █████████ █████, situato a Marina di Castagneto Carducci, Toscana, per ogni suo giorno d'apertura. Essi devono avere in dotazione l'equipaggiamento standard, una mappa del parco e quindici dosi cadauno di mnestici di tipo W. La rotazione della sottosquadra addetta deve avvenire come stabilito dal calendario di presenza ideato dai responsabili del Sito Minerva, consultabile nell'apposito documento.

Nel caso si individuassero persone perse o a rischio di smarrimento nel parco, dovranno essere riportate dai congiunti e/o si dovrà indicare loro la strada. Qualora lo staff riporti una comprovata scomparsa, o si rilevi un individuo nella zona d'influenza dell'anomalia, tutti gli agenti dovranno assumere mnestici, portarsi sulla posizione dell'evento e riportare i visitatori perduti all'uscita. Essi dovranno venire subito interrogati per una verifica delle loro facoltà emotive: se risultassero danneggiate, verrà organizzata una consulenza psicologica gratuita presso la Fondazione per il trattamento Jung-Mong, per poi somministrar loro amnestici di classe D.
Il processo dovrà essere reiterato una volta ogni nove mesi.

La Divisione Affari Legali è responsabile di individuare motivazioni che possano portare alla chiusura pubblica del parco e stabilire procedure di contenimento più appropiate. Gli orari di apertura e chiusura del parco sono quelli forniti dalla sua direzione, ed è tassativamente vietato influenzarli o forzarli per non modificare in maniera imprevista l'anomalia nel labirinto.

Descrizione: SCP-XX-IT è una capanna in legno di forma ottagonale, di dimensioni 12 m × 14 m × 20 m, che fungeva da attrazione nel parco divertimenti █████████ █████ in quanto al suo interno era costruito un labirinto. Scopo dell'attrazione era arrivarne al centro, per poi uscire dal passaggio direttamente comunicante. L'attrazione venne dismessa al cambio di proprietà del parco, e da lì prese ad apparire, con posizionamento variabile, agli smarriti del luogo. Non è ancora chiaro come SCP-XXX-IT riesca a spostarsi, ma è confermato che non può uscire dai confini del parco. Aggiornamento 27/11/20██: non lascerà i confini del parco sotto presunzione che la distribuzione di popolazione sul territorio sia la più adatta alle sue esigenze.

La sua comparsa creerà una distorsione spazio-temporale, in cui né l'anomalia né il soggetto potranno essere percepiti1; la zona d'influenza potrà essere lasciata solo entrando nell'attrazione.
Il suo completamento non è requisito essenziale per l'infrangimento della distorsione: anche se il visitatore si arrenderà prima di completarlo, riuscirà ad uscire, ma subendo severi danni all'amigdala, che causeranno difficoltà nella sue abilità sociali e relazionali2 e gli farà apparentemente dimenticare l'esperienza vissuta.

Scoperta: L'accertamento dell'anomalia risale al 12/07/20██, anno in cui l'Area di segnalazione 24 notò un notevole picco di comportamenti inusuali nella popolazione locale, in particolar modo nella fascia d'età dai 6 ai 12 anni. Per verificare il processo, i civili della zona sono stati posti sotto la vigilazione dell'Area 24, la quale ha posizionato alcuni ricercatori in punti sensibili con l'aiuto della SIR-II, per una raccolta dei dati sul campo più sicura. Il risultato delle operazioni è stato spedito alla Sezione Studi sulla Mente e la Memetica per un'analisi dei dati, da cui è stata tratta una relazione.







Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License