Come Non Perdersi Durante la Traduzione

Come Non Perdersi Durante la Traduzione - Un saggio per i traduttori in erba

Introduzione

Quindi. Sei arrivato qui e, accettato nel Team di Traduzione, vorresti tradurre qualcosa. Ma come fare? Le guide danno delle indicazioni su come scrivere dei nuovi articoli, è vero, ma come è che si traduce? Da dove iniziare?

Questo scritto si propone l'obiettivo di rendere il più accessibile possibile l'esperienza di traduzione per tutti coloro che conoscono l'Inglese ma non hanno mai avuto modo di esercitarsi in tal senso, nonché una sorta di aggiunta a come usare Wikidot.

La traduzione

Voglio tradurre un articolo SCP. Da dove inizio?

La traduzione, qui sul sito, è una delle parti più complesse. Richiede una dose superiore alla media di conoscenza dell'Inglese, a causa dei termini tecnici e scientifici, all'impostazione didascalica del testo e, talvolta, alle informazioni redatte che servirebbero per una costruzione ottimale del periodo. L'ideale sarebbe possedere non solo la conoscenza adatta, ma un background di traduzioni in altri ambiti. Ovviamente, bisogna rendersi conto che non sempre questo tipo di "curriculum" è reperibile, quindi seguono dei consigli per evitare i più comuni errori di traduzione, sia dal punto di vista prettamente linguistico che da quello più tecnico e, se vogliamo, artistico. Quanto segue si occuperà proprio di ciò, con consigli in nessun ordine particolare.

  • Leggi tutto, prima. Questo è vero sia quando si considera il singolo periodo che quando si guarda l'intero testo. A volte, l'Inglese può fare scherzi sgraditi, e una singola parola può avere molteplici significati talvolta irriconoscibili, se non dopo aver letto tutto l'articolo.
  • Rispetta il format originale, ma non aver paura di migliorarlo, se necessario. Talvolta l'autore originale viene talmente preso dalla parte ideale del suo articolo che si dimentica di prestare particolare attenzione a come il suo testo si presenta.
  • Non tradurre in modo letterale, ma avvicinati il più possibile. Se c'è scritto "i tentativi di SCP-XXX", non tradurre "i suoi tentativi". È un testo scientifico, non si usano pronomi per indicare un oggetto in modo da evitare confusione. In altri casi sarebbe giusto, in quanto è chiaramente una ripetizione da evitare, ma in questi casi no.
  • Occhio all'ordine del periodo. In molti casi, per ottenere una traduzione che risulti in Italiano non solo dalle parole ma dallo "spirito", è necessario invertire specularmente l'ordine dei componenti nel periodo. In Italiano è infatti meglio seguire la regola di soggetto-verbo-complemento, tranne particolari casi.
  • Si scrive È, non E'. Puoi digitare questo simbolo usando la combinazione da tastiera Alt+0200. Non farlo, e potrei sbranarti.
  • Contestualizza le parti parlate. Se vi è un estratto di un diario dell'anno 1665, il soggetto non può parlare Italiano moderno. Una buona soluzione è usare l'Italiano di un periodo corrispondente, se lo conosci o sai dove trovarlo. Se non ti senti in grado di farlo, siamo una comunità: richiedi assistenza.
  • Occhio ai doppi, tripli e quadrupli spazi. Non so perché, ma ho notato che a volte alcune persone tendono a premere il tasto Space più di una volta, lasciando orribili vuoti cosmici fra le parole, un po' così. Fortunatamente questi spazi non sono visibili nel testo normale, ma lo sono nel codice sorgente, cosa che può disorientare o distrarre i tuoi colleghi che lo leggono.
  • Se non sei intimo con una parola, cercane ogni significato. Come già detto, alcune parole possono ingannarti. Se non sei certo al 100% che quella parola voglia dire quel che pensi, cercala su Internet e confronta ogni possibile traduzione con il testo che ti trovi davanti. Ti eviterai diverse figure poco piacevoli, credimi.
  • Impara quando è il caso di arrendersi. Se sei come me, vorrai sempre il massimo dal tuo lavoro e non ti sentirai mai abbastanza bene fino a che non sarà calibrato alla perfezione. A volte, ciò non è possibile. Potresti incontrare giochi di parole, battute dal potenziale comico legato alla cultura Americana o, se sei proprio sfortunato, poesie in rima. Non sempre puoi dar vita ad una traduzione che rispecchi perfettamente il significato originale, ma in qualità di traduttore l'onere di rendere partecipe i nostri lettori cade su di te: se puoi, usa un gioco di parole simile, inventa battute che alludono a temi vicini all'originale, scatena il tuo lato poetico e riscrivi la poesia in Italiano, rime comprese; se non ce la fai, comunque, puoi sempre inserire una breve e concisa spiegazione extra-diegetica sotto forma di nota a piè di pagina.
  • Traduci SEMPRE il testo del codice sorgente, non quello a vista. Hai visto il sorgente? È bruttissimo, vero? Chi mai vorrebbe lavorare su quello?
    Tu. Tu devi lavorare su quello.
    Tranne gli ovvi vantaggi del copiare il codice, a volte gli autori decidono di fare i furbetti e inseriscono del testo nascosto nel proprio articolo, magari completamente invisibile. A meno che non abbiate una mente sopraffina o un occhio di falco, non lo vedrete. Ed è per questo che dovrete tradurre il testo partendo dal sorgente: lì tutto è scritto chiaro come il sole in modo abbastanza chiaro e mai nascosto, quindi vale la pena compiere lo sforzo.
    Nel caso non lo sapessi, puoi accedere al sorgente di una pagina cliccando su "+ Opzioni" in fondo alla pagina, e quindi "Sorgente Pagina".
  • Usa un correttore. Questo consiglio è di vitale importanza. Sei pur sempre un umano, e gli errori di battitura possono capitare. Usando un programma di scrittura o abilitando lo spellchecking sul tuo browser, dovresti essere in grado di cogliere la maggior parte dei tuoi errori, in modo che chi passa dietro di te a rivedere la tua traduzione non si debba uccidere gli occhi e la mente per trovarli.

Postare il tuo Operato

E adesso che ho fatto 'sta traduzione?

Non temere, giovane Skywalker. Di seguito, qualche consiglio per evitare di pubblicare una traduzione incompleta o non proprio pulita.

  • Anzitutto, assicurati di aver letto la guida Scrivere un Articolo SCP. Leggendola avrai già i primi strumenti per capire meglio cosa succede.
  • Il modulo del voto va prima di ogni altra cosa. Lo so, è già indicato nelle guide, ma non fa mai male puntualizzare, giusto?
  • Il titolo della pagina deve essere maiuscolo e con il trattino. Puoi modificare il titolo della pagina sulla quale stai lavorando subito sopra il box di testo in cui inserire il codice sorgente; è un passaggio importante, in quanto, per sua impostazione base, alla creazione di una nuova pagina Wikidot inizializza il titolo come "Scp XXX". Il tuo compito è far sì che diventi "SCP-XXX".
  • Riguardo i box blu: avrai notato che, a volte, questi non considerano alcune linee, nonostante tu abbia copiato e incollato il codice dell'articolo originale alla perfezione. Non so ancora cosa causi questo problema, ma una modo per aggiustarlo è cancellare lo spazio subito dopo il ">", salvare la pagina e rimodificarla, aggiungendo lo spazio. Per qualche ragione, ha sempre funzionato.
  • Non inserire i tag. Inserire i tag è compito dello staff, quindi non preoccupartene.
  • Inserisci il link all'articolo originale. Il codice da inserire alla fine della tua traduzione è il seguente, dove "Link" va rimpiazzato con il link della pagina che state traducendo, e "NomeArticolo" con il nome della pagina:
//Fonte ufficiale: [Link NomeArticolo]//
  • Aggiungi il modulo di tributo nella sezione commenti. Per questioni legali, fornire un link all'articolo originale non è comunque abbastanza: bisogna anche specificare il nome dell'autore originale. Siccome mettere sia il nome che il link sulla pagina che si sta leggendo potrebbe risultare pesante all'occhio, il modulo del tributo, che segue, deve essere inserito come primo commento. Ad ogni modo c'è un inconveniente ulteriore: non tutti gli articoli ad oggi disponibili sono effettivamente il risultato del lavoro di un solo autore. Per tale motivo, esiste una pagina nella Wiki inglese, questa qui, che presenta un lungo elenco di tutte le pagine particolari: quelle il cui autore è sconosciuto, oppure che è diverso da quello che troverete nella cronologia della pagina in questione, oppure il nome del riscrittore che ha portato l'articolo alla sua forma finale e così via. È di vitale importanza non sbagliare questo passo, per evitare problemi di licenze.
> **Autore:** [[*user NomeAutore]]
> **Riscrittura:** [[*user NomeRiscrittore]]
> **Link:** [Link NomeArticolo]
  • Aggiorna il titolo sulla lista principale. Ricordati che il tuo lavoro non si conclude con l'aver postato la traduzione in modo corretto. Devi ricordarti di aggiornare il titolo extra-diegetico dell'articolo. Dirigiti sulla lista principale degli articoli Inglesi, arriva al numero corrispondente e traduci anche quello, facendo attenzione a rimuovere il "[DA TRADURRE]" e aggiungendo una breve descrizione del cambiamento che hai fatto nel box sottostante a quello del codice.
  • Fai sapere all'autore del tuo lavoro. Questo step non è obbligatorio per legge, ma consiglio di farlo. Pensate la soddisfazione che portate comunicando all'autore che il suo lavoro è stato apprezzato abbastanza da essere anche tradotto!
    Se vi apprestate a farlo, un messaggio privato su Wikidot andrà bene, con un contenuto che spiega che il suo articolo è stato tradotto sulla branca italiana, allegando l'indirizzo della pagina tradotta.

N.B.: Questo saggio è un'opera in continua evoluzione. Se desideri che venga trattato un ulteriore argomento, corri a scriverlo nella sezione commenti di questa pagina.

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License