Benvenuti alla Divisione Nettezza e Igiene, DanNatI!
voto: +24+x

Benvenuti alla Divisione Nettezza e Igiene, DanNatI!

È una sporca cella di contenimento, ma qualcuno deve pur pulirla.


Data: 202█-11-27
Luogo: Sito Virtus
Relatore: Dott. M. Lindo
Scopo: Relazione di Avviamento alla DNI


<inizio registrazione>

Buongiorno a tutt… Ah, iniziamo bene. Un momento, per favore, il telefono criptato…

Sì? Di nuovo? Che tipo di melma, stavolta? Verdognola? Un classico. Da dov… Ah, dalla bocca? Mi ero preoccupat… Eh, perché pensavo invece fosse uscita dal… Sì sì, dalle ferite… Devo fare un discorso alle nuove reclute, e poi possiamo venire a pulire… Ah, sì? Potete controllare che non sia una poltiglia acida, stavolta? Eh… Sì, aspett… No! Non con le mani! Eh… E direi! Va be'… Sì sì, a più tardi.

Aaahhh…

Scusate la breve interruzione, ed ora eccomi a voi. Benvenuti alla Divisione Nettezza e Igiene qui al Sito Virtus, la divisione che si occupa del decoro e della pudicizia alla Branca Italiana.

Io sono il responsabile della divisione, Dottor Marco Lindo. Sì, questo è il mio nome. Ah-ah-ah, sì, lo so, non fate battute ovvie, le hanno già fatte prima di voi. Sarà stata una coincidenza, ma così stanno le cose. E d'altra parte avete terminato l'addestramento preliminare qui alla Fondazione, e avrete già scoperto che le coincidenze non esistono, vero…?

E poi sì, sono un dottore, ho due lauree e un dottorato. La pulizia, qui alla Fondazione, non è come da nessun'altra parte. E lo scoprirete subito. La cosa più importante che dovete sapere, infatti è…

Anzi no. Ci arriviamo.

Ho preparato una presentazione per darvi l'idea di cosa vi aspetta. Sì, Brambilla? Perché ti agit… Ah, sì, ho tolto quelle slides, così non dovrai di nuovo raccogliere tutto il vomito. Ringraziatemi, voialtri. Non che tanto non le vedrete dal vivo, poi, eheheh.

Incominciamo… Eheh, sì, iniziamo con questa scritta, "DanNatI". Con tre lettere maiuscole. Avrete già capito che sono le iniziali della DNI. Ed è così che noi ci chiamiamo, DanNatI. Sì, anche al singolare, ovviamente. Se vi confondete, la seconda enne è quella maiuscola, così si mantiene un equilibrio visivo.

È quello che facciamo qui: portare ordine e lindore.

Come? Perché "dannati"? Lo vedrete… Brambilla, fai il serio.

Dicevo, il nostro è un lavoro molto specializzato: scordatevi di pulire con scopetta e paletta; le entità che conteniamo possono sporcare e contaminare nei modi più… creativi.

Brambilla, prossima slide. Questo robottino assomiglia a un Roomba1, ma è quello che userete per le pulizie "normali", va be', diciamo così. È stato costruito dalla Sezione Progettazione Avanzata; ha un motore da cento chilowatt, un'autonomia di sei ore, e ha le spazzole in fibra di carbonio e punte diamantate. Vi scorderete dei pezzi di ricambio, eheh.

Ma vediamo cosa vi troverete ad affrontare quando lo sporco non è "normale"… Vedete questa? È la sostanza trovata addosso a quelli usciti da SCP-011-IT. Per toglierla dalle pareti è necessario uno sgrassatore ai grani di molibdeno e un laser al neodimio da ottanta nanometri. Tranquilli, qui alla Fondazione ce lo abbiamo portatile. Pesa quaranta chili, ma è portatile.

Prossima… Ecco, mi sapete dire cos'è? No, non è una stanza color blu scuro. È una cella di contenimento, bianca. Ma SCP-036-IT è una creatura fatta d'inchiostro… Come dici? Ah, sì sì, è un normalissimo inchiostro, ma quanto ci mettete per togliere uno scippo di penna dalla parete? Sì, ecco, adesso pulite una parete intera. Poi le altre tre. E poi pulite gli spigoli. E poi gli angoli. Sul soffitto.

Ecco, e poi pulite l'intero soffitto, dall'inchiostro.

Prossima… Questo qui… Sì, esatto, è proprio quello che sembra, normale sangue. Sangue umano, fatemi dire. Prossima… Qui la foto è presa più da lontano. Sì, sono centocinquanta metri di corridoio. Sì, è tutto sangue. Cosa? Ah, quale anomalia? SCP-037-IT. Sì, dovrete lavare anche dietro i termosifoni e tra gli elementi.

Brambilla, prossima… Cosa dite? E bravi, avete capito subito, la cella non è nera, è sempre bianca… questa è fuliggine. È la cella di SCP-044-IT, quel tizio fatto di silicio che non è proprio intero, diciamo. No, non è l'anomalia, sono quei fissati dei Sovrintendenti che ogni santo giorno fanno sanitizzare la cella a millecinquecento gradi. Si vantano tanto che tutte le suppellettili sono ignifughe… e certo, dopo che le abbiamo pulite sono tutte brillanti… Sì, l'ho detto, ogni santo giorno.

Prossim… Aaahhh nonono… Ho dimenticato di togliere questa slide… Per favore non sboccate tutti… Ugh.

Finito…? Va be', ormai l'avete vista…

Lo so che è un ammasso di bolle di carne sanguinolente, ma in realtà è Finelli, un vostro collega. Direi ex-collega, visto che non lavora più per ovvie ragioni. Dove è successo? Presso l'area di contenimento di SCP-003-IT; non è che solo perché non si muove vi potete avvicinare, eh… Comunque, quando Finelli è uscito di nuovo da 003-IT era così.

Come? Ah no, ma non è mica morto! È solo diventato così, chissà in che razza di universo era finito. Anzi, potete andarlo a trovare e parlarci, solo che dovrete usare un traduttore Anderson-Sumire, perché adesso emette solo gorgoglii. Ci potete anche giocare a scala quaranta e carambola, ha un paio di tentacoli con cui può manipolare le carte. Naturalmente usate una tuta hazmat integrale, se lo andate a trovare. Se è contagioso? No no, per nulla; è che è l'unico modo per resistere alla puzza.

Pross… No, dai, Brambilla, avevi resistito fino ad ora…

Be', pross… sì, spazzola almeno un po' la tastiera, prima… Eh… Comunque, passiamo a qualcosa di più leggero.

Questa è DIVINA. Bella gnocca, eh? Ecco, perde tanto di quell'olio che presto la considererete un mostro. Soprattutto quando la smembrano, e succede spesso. Prima dovrete togliere la robaccia lasciata dall'anomalia di turno e poi l'olio. Tutto quell'olio. Come dici? Ah, e certo che è tecnologia avanzata, è iperviscoso. Non ci mettete il piede sopra. Ma poteva andare peggio, prima era anche radioattiva2.

Aaahhh… Mi ci vuole un po' di té… Poveri voi DanNatI

Prossima… Ecco, queste incrostazioni vengono da un'altra dimensione. Al Sito Deus è pieno di queste robe. Come si tolgono? Eh, dovrete usare… prossima… questo lubrificante aggiusta-realtà. Occhio che ogni goccia può modificare la realtà di quattro o cinque centiNortia3, e questo vuol dire che se vi cade addosso succede… anzi, vi faccio vedere.

Brambilla, puoi alzare il braccio? L'altro braccio, Brambilla. Eh.

E sì, la sua mano adesso è un orologio! Strano, eh? Ma adesso non è mai in ritardo! Vero, Brambilla? Eheheh! Come dite? Ah, è un po' molliccio perché è parzialmente organico.

Adesso ridete, ma quando è successo c'è stato un lockdown di mezzo Sito Deus. E alcune delle porte di sicurezza, lì, sono degli ipercubi a cinque dimensioni; chiuderle è facile, ma aprirle…

E Brambilla è stato classificato Classe E per una settimana intera. Comunque l'effetto dovrebbe svanire del tutto tra un mesetto. Vedete quella gemma che ha sopra le lancette? Ecco, si muove perché non è una gemma ma un occhio. Pensate che prima era più grande! Dai Brambilla, non fare così, la bocca già è sparita. Ti ricordi quando cercava di morderti di notte e poi faceva i rutti per scandire i secondi?

Oh, scusate, non volevo essere volgare. Ah, Brambilla, ma voglio che arrivi presto anche quando la mano ti tornerà normale.

Pross… con l'altra mano, Brambilla… Ecco, le Squadre Speciali Mobili e le guardie della Sezione Protezione e Vigilanza. Sono quelli che ci proteggono dalle anomalie e, credetemi, sanno quello che fanno. Se avete problemi in una cella durante le operazioni di pulizia, o peggio ancora se dovesse esserci una breccia di contenimento, rivolgetevi a loro.

Oppure nascondetevici dietro. Sapete, quelli del "braccio armato" ci considerano inferiori perché facciamo un lavoro… be', umile? Che come vi dico, umile non lo è per niente.

Comunque, in caso di emergenza, le SSM e le SPeV sono le prime ad essere attaccate. Le anomalie non sono predatori normali, non cercano il più debole, ma quello più armato. Una sorta di amore per la sfida, non saprei.

Ma se succede qualcosa, mettevi dietro un operativo militare; in genere le anomalie dopo che ne hanno fatti fuori due o tre sono soddisfatte. Saremo pure inferiori, ma il loro cervello poi noi lo dobbiamo togliere dalle finestre. O dai lampadari, come successe una volta con SCP-013-IT. Tranquilli, non c'è la slide.

Prossima… Sì, quello è uno di voi, un DanNatI. Ve l'ho detto che è uguale anche al singolare. Come? Perché è bendato? Per togliere gli agenti memetici. Ecco, lo dovrete fare bendati e spesso anche con i tappi alle orecchie. Certe volte pure con i filtri al naso, dipende dal livello di pericolo cognitivo. Io ho due sbarre di titanio nella schiena per tutte le volte che sono caduto dalla scala. Come? E certo, sulla scala, figuriamoci se sto parlando di agenti memetici a livello del suolo, quelli sono più facili da coprire e da pulire.

Brambilla, ti ricordi quando per sbaglio hai visto una copia di SCP-041-IT? Eheheh! Cosa? Che ha fatto? Ha messo la pulitrice ad acqua ad alta pressione nell'orecchio di quello che stava di fianco a lui.

Brambilla, poi sei stato amnesticizzato ed è passato l'effetto di 041-IT, ma l'hai fatta grossa, eh? Ricordo che il Dottor Cruciani era così incazzato che voleva darti in pasto a SCP-023-IT, eheheh. Come? No, tranquilli, non le fanno davvero queste cose. Se fate errori grossi avrete un provvedimento disciplinare, e se fate errori davvero grossi verrete amnesticizzati e mandati via dalla Fondazione.

Almeno in teoria, non riesco mai a capire se Cruciani scherza o dice sul serio.

Va be', prossima. Ecco, questo bel giovanotto di bronzo è SCP-032-IT. Lui mi piace. Non sporca, non si muove. Ragazzo d'altri tempi, un ospite perfetto per la Branca Italiana. Ogni tanto mi aiuta a pulire, persino.

Una volta per scherzo gli ho fatto una domanda, e lui mi ha infilzato l'addome con quei suoi spuntoni retrattili, quella testa di… Cosa, Brambilla? Eh, sì, testa di latta. E va be'. Però quella volta ho vinto cinquantadue milioni al Superenalotto. Come? Che ci faccio ancora qui? Eh, sono ancora qui perché quelli della Sezione Regolamentazione Etico-Morale me li hanno confiscati per "uso non autorizzato di un'anomalia". Non mi hanno fatto infilzare da SCP-024-IT solo perché non l'ho fatto apposta. Che? Ah, sì sì, sempre Cruciani, certo.

Comunque finiamola qui, vi risparmio la bava di SCP-015-IT, la cenere di SCP-040-IT e i pezzettini gelatinosi di SCP-009-IT.

Passiamo alle cose importanti. Cosa dovete sapere, adesso che inizierete a fare questo lavoro?

Che la Fondazione è un posto pericoloso. Meraviglioso e pericoloso. E che l'unico modo per andare avanti è di stare uniti. Noi facciamo la nostra parte per tenere il mondo pulito dall'orrore. Come? Sì, lo so che non ci sento. Quello a cui Brambilla ha infilato il getto ad alta pressione nell'orecchio ero io. E sì, me la sono cavata. Tanto meglio, mi concentro di più durante le operazioni di pulizia! Eheheh! E comunque no, non ce l'ho con lui. D'altra parte, quella mano-orologio ce l'ha perché ha fermato la goccia ripara-realtà che mi stavo versando sulla faccia… Come? No, non sarebbe finita bene, per nulla.

E questo è tutto, signori.

Uniti, dunque. Così monderemo il mondo!

E ora andate!

DanNatI!

<fine registrazione>

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License