Dietro le Quinte
voto: 0+x

Ah, bentrovato.

No, non si alzi. E metta giù quella pistola, non servirebbe a nulla. Non sono reale, come potrebbe spararmi? Ora ci siamo. Ecco, non è molto meglio così? Siamo fra amici. Guardi verso quella finestra, per favore. Oh, e sorrida. Così, da bravo. 

Ha un'aria sorpresa, dottore. Si è dato alla pazza gioia con me, non è vero? Mi piace il suo stile, cade e subito ritorna alla carica! Un vero peccato che sia stato proprio questo a consentirmi di entrare. Bel divano. Non si alzi, farò come se fossi a casa mia. Come dice, dottore? Oh, no, non sono venuto qui per infliggerle qualche sorta di implacabile contrappasso. Davvero, non mi disturba che voi gente mi guardiate, vorrei solo che condivideste. Siete molto egoisti, tenermi lontano dai bambini in quel modo.

Ammetto di aver perso le staffe qualche tempo addietro, non è vero? Non si preoccupi, mi sono adeguato ai miei nuovi spettatori. Tutto sommato mi lasciate piuttosto spesso con i bambini. Qualcuno direbbe che siete dei mostri! Ma non io, io non vi giudico. Sono equo. 

Haha, ma che sta scrivendo? Sono profondamente dispiaciuto, dottore, ma questa non è un'intervista. Lo butterei nel cestino. Ecco. Tutto si butta nel cestino, prima o poi. Lei butta nel cestino la sua preziosa intervista, i bambini buttano nel cestino le loro giovani testoline e perfino io ho dovuto buttare nel cestino qualcuno dei miei trucchetti. Oh, sì. È da un bel po' di tempo a questa parte che creo dei piccoli selvaggi, dottore. Metta giù la pistola. 

Penso di aver cominciato dalle piccole cose, come l'idea del fuoco che si è insinuata in testa a qualche stupido cavernicolo. I bambini non avevano proprio tempo per me allora, quindi andai avanti. L'espediente dello skinwalker però, quella è stata una buona idea. I bambini mormoravano di me nell'oscurità, gli adulti arrivarono perfino a dipingermi! E a malapena mi ero dovuto sforzare di fare qualcosa! 

Ma poi avete dovuto fare i furbi, non è così? All'improvviso tutte quelle superstizioni cominciarono a diradarsi, e io non ebbi più bambini da aiutare, niente più genitori da… beh, lo scoprirà presto. Nonostante tutto, c'era ancora un'ultima forma che mi era rimasta, un personaggio divertente che era ancora in grado di fare breccia nella mente di quei bambini e di plasmarli. Parlo, ovviamente, del Pagliaccio Bobble. Oh, non sia così cupo.

Sorridi. Sei in televisione! 

In data ██/██/20██, sembra che le trasmissioni di SCP-993 siano cessate. 

In data ██/██/20██, SCP-993 ha ricominciato a trasmettere regolarmente. Stiamo valutando la riclassificazione a Euclid. 
Titolo dell'episodio Contenuti
"Bobble è tornato!" L'ambientazione dell'episodio sembra essere l'ufficio del Dottor █████. Bobble appare nella stanza ed il Dottor █████ manifesta terrore, poi si rivolge verso lo spettatore e sorride. Successivamente Bobble ed il Dottor █████ sembrano conversare per quindici minuti, sebbene non sia possibile udire alcun dialogo. Al quindicesimo minuto, il Dottor █████ punta una pistola e fa fuoco contro Bobble, senza nessuna conseguenza. Infine, Bobble smembra e rimuove sistematicamente le estremità facciali del Dottor █████ usando un grosso coltello da macellaio. È possibile osservare segni di movimento da parte del Dottor █████ per la durata di tre minuti, alla fine dei quali scorrono i titoli di coda. Il fatto allarmante è che il Dottor █████ è scomparso senza lasciar traccia il giorno prima della trasmissione dell'episodio.

Fonte ufficiale: Behind the Scenes

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License