10:30 A.M.
voto: +4+x

Okay gente, poggiate i culi sulle sedie e chiudete quelle fogne. Devo fare altre cose e ho persone molto più importanti di voi da incontrare, perché si dà il caso io sia uno scienziato e noi scienziati abbiamo la tendenza ad essere persone molto impegnate ed importanti. Se siete lì sulle sedie pieghevoli significa che siete quelli nuovi. Il gradino più basso della scala. Ma vuol dire anche che avete superato con successo gli esami di ingresso. Benvenuti alla SPC. Da questo momento in poi, il vostro lavoro sarà molto, molto semplice: dovrete dare pugni agli squali.

In faccia.

Darete pugni agli squali. Quando non starete dando pugni agli squali, progetterete di dar pugni agli squali. Svilupperete nuovi modi di dar pugni agli squali. Leggerete trattati sul dar pugni agli squali. Scriverete trattati sul dar pugni agli squali. Studierete il dar pugni agli squali. Sognerete di dar pugni agli squali. Prenderete a pugni gli squali della finanza. Raccoglierete e conterrete oggetti paranormali, per poi usarli come mezzo per menare gli squali.

Dar pugni agli squali è la vostra vita.

Potreste chiedere a voi stessi “Me stesso, come dovrei dare pugni agli squali?” Con i vostri pugni.

E potreste chiedere a voi stessi “Me stesso, e se mi morde uno squalo? Non sono sicuro di cosa poter fare.” Andate a vedere un alchimista.

E potreste dire a voi stessi “Me stesso, i miei denti sono diventati simili agli squali, nel senso che si stanno proprio trasformando in squali!” Bene, ora cominciate a prenderli a pugni.

È un lavoro importante, statemi bene a sentire. Ci sono persone lì fuori, tante persone che non riescono a capire il perché. Non capiscono quanto sia importante il nostro lavoro. Sarete sfidati, faranno battute su di voi, verrete insultati, ma non potete mai perdere di vista il vostro obiettivo: il vostro pugno sulla faccia di uno squalo.

Diversi anni or sono, un impiegato mi chiese “Perché diamo pugni agli squali?” Sapete che gli ho risposto?

“Signore, lei odia la scienza? È per caso un’odia-scienza abbracciatore di squali? Approva forse gli obiettivi anti-scientifici degli squali?” Disse che no, non lo era.

Gli ho dato comunque un pugno in faccia, essendo ovviamente un segreto amante di squali. Perché è questo che facciamo alla cazzo di SPC.

Quando siete arrivati qui, c’era una copia de L’Arte del Dare Pugni Agli Squali di Sun Tzu sulle vostre sedie. Dovrete averlo letto tutto prima di domani mattina, quando vi presenterete a rapporto. Ora andatevene. Quegli squali non si daranno pugni da soli.

Perché non hanno le mani.

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License